Archivio | 2. Primi piatti RSS feed for this section

Pizza “proteica” ai ceci

13 Feb

Perchè mangiare i legumi solo sotto forma di minestre o insalate? Ieri ho provato a fare la pizza con la farina di ceci.

Buona!

pizza_margherita

Ingredienti

  • 250 g di farina di ceci 
  • 50 g farina di frumento 0
  • 130 ml acqua tiepida
  • 50 ml olio
  • un cucchiaino di sale
  • un cucchiaino colmo di lievito istantaneo per torte salate

Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola. Aggiungere l’acqua e l’olio e girare con l’aiuto di due cucchiai. Porseguire ad impastare con e mani aiutandosi con un pò di farina.

  • passata di pomodoro
  • 1 bocconcino di mozzarella
  • origano, sale e olio

Stendere la pasta su una teglia dai bordi bassi e condirla con la passata di pomodoro, l’origano, un pò di sale e cospargere con olio.

Cuocere in forno ventilato a 150° per 15 minuti. Aggiungere la mozzarella tagliata a dadini e far cuocere per altri 10-15 minuti.

Buon appetito!

Annunci

Palline di pesce e patate

18 Dic

Ormai scrivo raramente sul blog… pappe, pappette e frullatini sono stati la mia principale attività in cucina nell’ultimo anno!

Ma ultimamente, la piccola Alice gradisce mangiare con noi, le nostre cose…evviva! Ecco cosa mi sono inventata ieri sera per farle mangiare il pesce.

polpette_merluzzo

Ingredienti

  • 400 g di filetti di pesce (anche surgelati) 
  • 350-400 g patate
  • pangrattato
  • sale
  • noce moscata
  • timo

Lessare le patate con la buccia e cuocere i filetti di pescein una padella antiaderente con poco olio e acqua.

Quando le patate sono cotte, sbucciarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Una volta cotto il pesce, prelevarlo dalla padella avendo cura di non prendere troppo liquido e schiacciarlo con una forchetta in una ciotola. Aggiungere le patate schiacciate, il sale, un pizzico di noce moscata e un pizzico di timo. Amalgamare bene il composto e se necessario aggiungere un pò di acqua di cottura del pesce o del pangrattato in modo che l’impasto sia della giusta consistenza per fare le polpette.

A questo punto, bagnarsi le mani e formare delle palline grandi come una noce. Passarle nel pangrattato e adagiarle in una teglia antiaderente dai bordi alti. Cospargere con un filo di olio extravergine di oliva.

Cuocere 20 minuti in forno caldo (160°) ventilato, girandole a metà cottura.

Buon appetito!

Torta di scarola

15 Feb

Si sa, adoro le torte rustiche! Ecco l’ultima torta preparata con una verdura che mi piace tantissimo, la scarola!

tortascarola

Ingredienti (per uno stampo di 24 cm di diametro)

  • 250 g di farina 
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio
  • 120 ml di acqua tiepida
  • 80 ml di olio di semi di mais
  • 1 pianta di scarola
  • olive verdi denocciolate
  • olive Taggiasche denocciolate

Lavare la scarola e cuocerla per 10 minuti in una padella antiaderente con olio, aglio, peperoncino e poca acqua.

Preparaiamo la base. Mettere tutti gli ingredienti secchi in una ciotola. Mescolare bene. Versare l’acqua e l’olio e impastare con un cucchiaio di legno. L’impasto sarà molto elastico. Foderare una teglia tonda con la carta forno, stendere l’impasto e adagiarlo sulla teglia.

Mettere la scarola sull’impasto, stando attenti a non versare eventuale liquido e aggiungere le olive. Condire con un filo d’olio e cuocere in forno ventilato a 160° per 45 minuti.

Far intiepidire e servire.

Involtini di verza e carne

13 Feb

Torno al mio blog dopo quasi un anno….eh, ne sono successe di cose in quest’anno! La più bella e speciale è sicuramente la piccola Alice… 😀

Ieri sera ho cucinato questo piatto unico molto invernale che si può preparare in anticipo. Veramente pratico una mamma sempre di corsa tra un bagnetto e una pappina!

involtiniverza

Ingredienti

  • 1 verza grande
  • 500 g carne macinata mista
  • 100 g pane raffermo
  • 1 uovo
  • sale
  • noce moscata
  • parmigiano
  • pangrattato

Lavare la verza e lessare le foglie intere in acqua salata per 5 minuti. Bagnare il pane raffermo in acqua calda.

Preparare un impasto con la carne macinata, il pane raffermo strizzato, l’uovo, sale e un pizzico di noce moscata. Amalgamare bene.

Formare degli involtini mettendo un cucchiaio colmo di composto al centro delle foglie di verza e arrotolare formando dei piccoli pacchettini. Adagiare gli involtini in una pirofila e spolverare con parmigiano grattugiato e pangattato.

Condire con un filo d’olio e cuocere in forno ventilato a 160° per 30 minuti. Servire caldi.

SAMSUNG

Zuppa di farro umbra

20 Ott

Questa zuppa l’ho scoperta quest’estate alla cena sociale della pro-loco di Avendita, il meraviglioso paese Umbro da dove provengono i miei nonni e dove generalmente trascorriamo il Ferragosto riscoprendo i sapori e i ritmi di una volta.

Ingredienti per 2 persone:

  • 140 g di farro spezzato 
  • 1 pomodoro pelato piccolo
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di dado vegetale (il mio è il Rapunzel)
  • parmigiano grattugiato, q.b.
  • cipolla, q.b.
  • peperoncino, q.b.

In una casseruola (preferibilmente antiaderente) far soffriggere poca cipolla tagliata sottilissima con olio e peperoncino. Aggiungere 2 bicchieri di acqua bollente, il pomodoro pelato (precedentemente schiacciato con una forchetta) e il dado vegetale.

Appena riprende il bollore, versare il farro e cuocerlo per 10 minuti aggiungendo acqua calda a poco a poco  e girando sempre con un cucchiaio di legno.

Aggiungere il bicchiere di latte caldo e completare la cottura del farro per altri 10 minuti aggiungendo eventualmente altra acqua calda a poco a poco  e girando sempre con un cucchiaio di legno.

La consistenza deve essere quella di una crema, non di una minestra brodosa!

A cottura ultimata, aggiungere un cucchiaio di parmigiano grattugiato, versare il farro nei piatti e guarnire con altro parmigiano grattugiato.

Mangiare arrocchiu!

Involtini di melanzane

18 Ott

Ultimi sprazzi di caldo e ultime melanzane tra i banchi del mercato. Ho preparato questo piatto molto gustoso e che si può preparare in anticipo e può essere uno sfizioso antipasto o un completo piatto unico veg.

Ingredienti per 8 involtini:

  • 1 grossa melanzana da cui ricavare 8 fette
  • 1 scamorza bianca
  • 400 g di pomodori pelati
  • cipolla, q.b.
  • origano, q.b.
  • formaggio stagionato (ricotta salata o parmigiano o pecorino)

Lavare la melanzana e tagliarla a fettine sottili. Adagiare le fette su uno scolapasta e cospargerle con il sale. Aspettare 30 minuti in modo che fuoriesca il liquido amaro.

Nel frattempo, preparare un sugo veloce facendo soffriggere poca cipolla tagliata sottile e aggiungendo i pomodori pelati. Salare e aromatizzare con origano. Far cuocere per 10-15 minuti finchè la salsa non si rapprende. Poi frullarla un poco con il frullatore ad immersione.

Tagliare la scamorza a dadini.

Trascorsi i 30 minuti, grigliare le fette di melanzane su una piastra di ghisa.

Dopodiché versare un cucchiaio di salsa di pomodoro su ogni melanzana. Aggiungere i dadini di scamorza e arrotolare gli involtini fermandoli con uno stuzzicadente. Adagiarli su una pirofila oleata.

Cospargere ogni involtino con un cucchiaio di sugo e con grosse scaglie di ricotta salata e dadini di scamorza.

Condire con un filo d’olio e cuocere per 15 minuti in forno ventilato preriscaldato a 150°.

Mangiare tiepidi.

Pomodori col riso

14 Set

Un classico classicissimo, che solo mia nonna sapeva fare a regola d’arte. Ma questa volta ci sono andata vicino.. 🙂

Ingredienti per 8 pomodori col riso:

  • 8 pomodori grandi e rossi
  • 400 g di riso Arborio
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 patate
  • 8 foglie di basilico
  • olio, q.b.

Lavare i pomodori, tagliare le calotte e svuotarli del succo e polpa.

In una terrina mescolare i riso crudo con il succo e polpa dei pomodori, aggiungere lo spicchio di aglio, olio e sale e far riposare per un’ora. Ricordarsi di togliere lo spicchio di aglio prima di utilizzare il riso! 🙂

Sbucciare e tagliare le patate a dadini.

Adagiare i pomodori su una teglia oleata, salarli e riempirli con il riso mettendo una foglia di basilico in ogni pomodoro. Richiuderli con le rispettive calotte.

Circondare i pomodori di patate e dell’eventuale riso avanzato.

Salare e condire con olio.

Cuocere per 1 ora a 150° in forno ventilato preriscaldato.

Mangiarli tiepidi.