Polpettine di merluzzo

15 Nov

…e stasera polpette di merluzzo veloci e croccanti! Perfette per grandi e piccini.

20161114_195947

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g filetti di merluzzo (anche surgelati)
  • 400 g patate
  • 1 cucchiaio di salsa tahin
  • pangrattato
  • sale
  • origano
  • curcuma

Lessare le patate, pelarle e schiacciarle con uno schiacciapatate in una bowl.

Cuocere i filetti di merluzzo in una padella antiaderente con poca acqua, sale e origano a coperchio chiuso.

Scolare il pesce e aggiungerlo alla bowl di patate. Amalgamare bene il composto schiacciandolo con una forchetta. Condire con la curcuma, il sale e la salsa Tahin. Mescolare bene.

Formare delle polpettine piccole con le mani, passarle nel pangrattato ed adagiarle in una pirofila antiaderente dai bordi alti leggermente unta di olio. Spruzzare olio sopra le polpettine e cuocerle per circa 15 minuti in forno ventilato a 150°. Girarle a metà cottura e servirle tiepide.

Buon appetito!

Annunci

Gita a Firenze

3 Nov

img-20161031-wa0006

Abbiamo trascorso 4 splendidi giorni a Firenze per il ponte di Ognissanti. E’ stata la prima gita in una città d’arte con la nostra piccola Alice e siamo veramente felici della perfetta riuscita.

Naturalmente prima di partire ci siamo documentati sulle attività più adatte per i bambini a Firenze e, in particolare, per bimbi di 3-4 anni. Su Amazon ho trovato, inoltre, un opuscolo molto carino per attirare l’attenzione dei bimbi in visita ad una città d’arte: La Pimpa va a Firenze! Lo consiglio vivamente ed ho scoperto che la collana include varie città Italiane… 😉

Siamo arrivati a Firenze con 1 ora e mezzo del comodissimo Freccia rossa. La scelta di viaggiare in treno è stata ottima…cosa c’è di più emozionante per un bimbo?

Abbiamo alloggiato in un Airbnb (the Hearth of Florence, per la precisione)  in pieno centro. Consiglio vivamente questa soluzione di alloggio perché permette di vivere in pieno centro e di avere a disposizione un appartamento: abbiamo notato che oltre le 18 non era più possibile andare in giro con la nostra bimba…era troppo stanca. L’appartamento ci ha permesso di rilassarci e di cenare con calma. A proposito, il supermercatino Carrefour express a Via Dante è comodissimo e con prezzi decenti.

Firenze è piccolina e si gira benissimo a piedi (con passeggino). Alice era entusiasta di andare a scoprire i monumento della città (anche perché ogni monumento le permetteva di attaccare un adesivo sul mitico opuscolo della Pimpa!).

Consiglio vivamente di visitare Palazzo Vecchio prenotando una delle tante visite guidate per bambini che organizzano. Noi abbiamo fatto quella della “Tartaruga con la vela”: bellissima! Se si prenota la visita guidata su internet, inoltre, si santa la coda per acquistare i biglietti di ingresso!

Altro posto molto affascinante è stato il campanile di Giotto. La nostra Alice è salita su in cima senza problemi e si è divertita un mondo! Poi quando siamo scesi…beh..è crollata sul passeggino e ci siamo potuti godere la visita del Museo dell’opera del Duomo in santa pace J. Il biglietto del campanile (anche questo acquistato online) permette di visitare anche il museo, il battistero, la cripta e la cupola.

La cosa che abbiamo capito è che quando si viaggia con i bambini occorre alternare le visite culturali a momenti di svago. Abbiamo trovato le nostre “ancore di salvezza” nel rilassante parco giochi di Lungarno di Santa Rosa, nella storica giostra di Piazza della Repubblica, nel Disney Store e nel reparto Kids della Feltrinelli di Piazza della Repubblica. Avevamo pensato anche alla sezione bambini della biblioteca delle Oblate, al Parco Giochi di Piazza Massimo D’Azeglio, al Giardino di Borgo Allegri e al Giardino dell’orticultura, ma non abbiamo avuto tempo.

Per i pasti, consiglio la zona della casa di Dante. In particolare, il forno Santoni a Via dei Cerchi, la vicina pizza a taglio Totò e il paninaro Da’ Vinattieri accanto alla chiesa di Dante.

Naturalmente ci sono tantissime altre cose da fare e vedere a Firenze con i bambini (Museo degli Innocenti, Uffizi, Giardino di Boboli, Palazzo Strozzi…)..quindi ci torneremo!

 

Link interessanti:

http://thefamilycompany.it/2014/02/13/visitare-firenze-con-bambini-progetto-firenzepopup/

http://www.mammeafirenze.it/generale/la-mappa-di-firenze-per-i-bambini/

Hamburger di ceci

8 Mag

Finalmente degli hamburger di ceci profumati e non secchi….che bontà!

images

Ingredienti per 6 hamburger

  • 440 g di ceci bolliti (io ho preso 2 barattoli di ceci cotti di Alce Nero 🙂 ) 
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • sale
  • rosmarino
  • cipolla

Mescolare i ceci con l’uovo, la senape, il sale, il rosmarino e la cipolla. Schiacciare il composto con un frullatore ad immersione.

Aggiungere il pangrattato e mescolare bene il composto.

Formare degli hamburger avvolgendo 2 cucchiai di composto nella pellicola e schiacciandolo con uno schiacciapatate.

Passarli nel pangrattato, adagiarli su una teglia antiaderente dai bordi alti e condirli con un filo d’olio.

Cuocerli in forno a 150° per 20 minuti. A metà cottura girarli.

Buon appetito!

Ristorante Bagnolo – Ostia Antica

10 Mar

bagnolo

 

Ristorante Bagnolo
Via Giovanni Spano, 10
Roma Ostia Antica
www.ristorantebagnolo.it 

 

Stati in questo ristorante con amici e con due bambini di 2 anni.
La struttura è carina e curata e il parco giochi all’esterno è molto bello e adatto ad ogni età.

Ci sono molti seggioloni in legno per i bambini e dei piccoli particolari che lo rendono abbastanza family friendly (bicchieri in plastica rigida per bimbi, pieghevole da colorare per ogni bambino, menù kids, animazione…)

La qualità del cibo è nella norma. Buoni i fritti, i tortelli di zucca e la carne alla brace. Cacio e pepe mediocre e dolci troppo “classici”.

Peccato per il servizio….siamo stati 4 ore a tavola! Il servizio lento è sempre irritante, ma in presenza di bambini piccoli è assolutamente inaccettabile…

Con qualche piccola attenzione in più sarebbe un ristorante family friendly da consigliare.

Pizza “proteica” ai ceci

13 Feb

Perchè mangiare i legumi solo sotto forma di minestre o insalate? Ieri ho provato a fare la pizza con la farina di ceci.

Buona!

pizza_margherita

Ingredienti

  • 250 g di farina di ceci 
  • 50 g farina di frumento 0
  • 130 ml acqua tiepida
  • 50 ml olio
  • un cucchiaino di sale
  • un cucchiaino colmo di lievito istantaneo per torte salate

Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola. Aggiungere l’acqua e l’olio e girare con l’aiuto di due cucchiai. Porseguire ad impastare con e mani aiutandosi con un pò di farina.

  • passata di pomodoro
  • 1 bocconcino di mozzarella
  • origano, sale e olio

Stendere la pasta su una teglia dai bordi bassi e condirla con la passata di pomodoro, l’origano, un pò di sale e cospargere con olio.

Cuocere in forno ventilato a 150° per 15 minuti. Aggiungere la mozzarella tagliata a dadini e far cuocere per altri 10-15 minuti.

Buon appetito!

Novità: locali family friendly!

30 Gen

Immagine1

Andare a mangiare una pizza o a fare un brunch con gli amici potrebbe trasformarsi in un incubo se si è con i bimbi piccoli… Questo perchè Roma non è proprio una città family-friendly, a differenza di altre capitali europee, come Londra, in cui seggioloni, fasciatoi, menù per bambini e aree-gioco sono presenti in quasi tutti i locali.

Fortunatamente le cose stanno cambiando e le famiglie romane hanno una sempre crescente voglia di uscire e di farlo tutti insieme, bimbi inclusi!

Nella nuova pagina del blog LOCALI FAMILY FRIENDLY riporto un elenco di locali in cui ho trovato caratteristiche che li rendono family-friendly!

Stay tuned per gli aggiornamenti… 🙂

Torta castagne e cioccolato

7 Gen

Ogni anno preparo un dolce speciale per Natale. Nelle precedenti feste ho preparato i biscotti allo zenzero, poi i ricciarelli, i chocolate crinkles e l’ormai mitico panettone

Quest’anno ho stupito parenti & co con questa torta alle castagne e cioccolato. Che bontà!!!

La ricetta è una facilissima rivisitazione della torta 7 vasetti.

20141227_190902

Ingredienti per uno stampo di 18 cm di diametro

  • 1 vasetto di yogurt naturale (da 150gr)
  • 3 uova
  • 2 vasetti scarsi di zucchero
  • 2 vasetti di farina di castagne
  • 1 vasetto di farina 0
  • 1 vasetto scarso di olio di semi di mais
  • 1 bustina di lievito per dolci vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • 1 vasetto di crema di marroni
  • 200 g cioccolata fondente
  • 70 g burro

Con le fruste elettriche sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro. Aggiungere in successione lo yogurt, il pizzico di sale, 2 vasetti di farina di castagne, il vasetto di olio e l’ultimo vasetto di farina bianca.

Quando il composto è ben amalgamato, incorporare la bustina di lievito. Versare l’impasto in una tortiera apribile di diametro 18 cm imburrata e infarinata.

Cuocere in forno ventilato a 150° per un’ora.

Quando la torta sarà completamente fredda, sfornarla e tagliarla a metà. Farcirla con la crema di castagne e ricomporre la torta.

Preparare la glassa di cioccolato fondente sciogliendo a bagnomaria il cioccolato con il burro e 2 cucchiai di acqua, mescolando continuamente. Quanto il cioccolato sarà bello fluido e lucido, versarlo sulla torta, aiutandosi con un cucchiaio di legno.

Lasciar asciugare la torta a temperatura ambiente e mangiare il giorno seguente.

Torta castagne cioccolato 2

Auguri!!!